Questa mattina sotto il mio ufficio intorno alle 11.00 é comparsa una massa compatta festante che ballava e cantava al ritmo dei Coldplay.

Era un serpentone lunghissimo che si snodava per le vie del centro, composto dai ragazzi delle scuole che oggi raccoglievano l’appello di Greta e protestavano in difesa del loro pianeta.

Ragazzi giovanissimi che sostenevano l’idea di una giovane come loro.

Condividi:
Tempo di lettura:2 min

Nel mio peregrinare continuo, ho scoperto una chicca meravigliosa, nascosta nel centro di Brescia: si chiama Veleno e definirlo un ristorante è quanto meno riduttivo.

Forse anche dirvi che è uno spazio nascosto non corrisponde esattamente alla realtà, perché Veleno è nel cuore della città, nella centralissima via Gramsci al numero 10, solo che non è un ristorante come un altro con vetrine che si affacciano su strada.

Per accedere a Veleno dovete salire al primo piano del Palazzo Martinoni, nello stesso luogo che ha fatto la storia, perché proprio lì è nata Santa Crocifissa di Rosa, che fondò le Ancille della Carità.

Condividi:
Tempo di lettura:3 min

Sarà forse perché non voglio dare ad alcune delle abituali frequentatrici del blog munizioni per il giorno del party, ma mi accorgo che passano i mesi e la frequenza con cui scrivo è sempre un po’ deficitaria.

Da un lato c’è il pensiero: “cosa potrei scrivere di così interessante per il resto del mondo?”

Condividi:
Tempo di lettura:1 min

Dopo aver spammato il mondo intero con me la notizia del mio recente matrimonio in terra americana, qualche amico ha cominciato a chiedermi quali fossero le differenze nella vita di un uomo sposato.

Per essere sinceri, come molti di voi sposati da tempo ben sapranno, non ci sono delle variazioni epocali immediate, soprattutto quando si sposa una persona con cui si vive da 10 anni e con cui si condivide già l’abitudine di stare sotto uno stesso tetto.

Condividi:
Tempo di lettura:1 min

Ogni tanto leggi notizie che pensi non possano essere vere.

É capitato anche venerdì, mentre ero in volo sopra un posto lontanissimo, quando ho intercettato la notizia della strage di Corinaldo.

Da un lato ho provato subito un po’ di rammarico per aver detto più volte alla radio che ascoltare Sfera Ebbasta fosse secondo me letale. Ma soprattutto perché da molto lontano sembra impossibile che possano ancora capitare cose di questo tipo.

Condividi:
Tempo di lettura:3 min
Page 1 of 1351234102030...Last »