Categorie
Immagini viaggi

Madesimo: con la neve hanno esagerato!

Categorie
storie

Bellezze delle nevi

Da Madesimo arriva notizia di una straordinaria bellezza in giro sulle piste.

image

image

image

In effetti quella casetta é molto bella!

🙂

Categorie
Immagini

Un pazzo ha rubato il microfono

Categorie
storie viaggi

Atletico come sempre

Ecco la strada che ho fatto (a piedi) per raggiungere la posizione da cui commento la gara di oggi a Madesimo per Helvetia Winter Passion.

Come sempre, ho affrontato la prova con spirito atletico e con la forza di un vero gladiatore.

20140302-110704.jpg

Categorie
opinioni

Riabilitiamo il cavallo

Il quadrupede a cui faccio riferimento è il famoso cavallo di Caligola, il terzo imperatore romano che nominò il suo fido incitatus senatore.

In realtà, non abbiamo la certezza che questo avvenne veramente, molto probabilmente fu solo una battuta che la storia portò a noi come un evento realmente accaduto.

Di fatto, Caligola viene ricordato come un pazzo proprio perché nominò il suo cavallo senatore.

Io vorrei lanciare un nuovo movimento per la la riabilitazione del povero cavallo (e pure di Caligola) perché è stato tanto bistrattato nel corso dei secoli e dei millenni, ma se vediamo alcuni dei personaggi che da noi sono diventati ministri, viceministri e sottosegretari dobbiamo totalmente rivalutare le nostre considerazioni.

Prendiamo in considerazione gli ultimi governi, da quello di Berlusconi a quello di Mario monti fino all’ultimo di Renzi, passando per quello sciagurato e improponibile guidato da Enrico letta.

La densità di somari presenti é stata ed é tale da non poter non essere notata anche dai più distratti.

Eppure non sento nessuno chiedere il ricovero di coloro che li hanno nominati, ma tutto sommato solo qualche flebile e sterile polemicuccia.

A questo punto i casi sono due: o ricoveriamo chi ha nominato alcuni ministri nei tempi recenti o riabilitiamo Caligola e il suo cavallo.

A voi la scelta.

Categorie
cibi Immagini storie

Brilla una stella

Quando si vuole una certezza, basta sedersi a tavola al Cantinone di Madesimo.

20140302-003014.jpg

Quando vi troverete davanti a quest’uovo cotto a bassa temperatura con l’aggiunta di crema di castagne, una riduzione di sforzato e una “schiuma” di casera, capirete che il vostro ovetto al tegamino, che preparate da soli a casa, é di una tristezza senza pari .

20140302-003301.jpg

Passando poi da questo risotto ai porcini cotto nel forno a legna, maledirete tutte le volte che avete scelto il risotto dei 4 salti in padella.

20140302-003416.jpg

Se riuscirete ad arrivare a questo piatto, quello della piccola pasticceria, con un po’ di spazio per voi, allora siete forchette da campionato del mondo.

Bravo Stefano Masanti e tutta la squadra al lavoro. C’è differenza tra sfamarsi e provare la gioia del cibo. Se cucino io è la prima cosa, con Stefano la seconda.