Ogni tanto ho l’impressione che quel bombolino che risponde al nome di Andrea, noto come il nanetto, voglia bruciare un po’ le tappe. Dopo tanto penare, ieri ha convinto (ci sono voluti circa 12 secondi) la mamma a comprargli la valigia.

Si tratta più che altro di un metodo per liberarci dall’incubo di vederlo capitombolare qua e là con le nostre valigie oltremodo pesanti.

Eccolo nell’intento di abbandonare precocemente la famiglia!

ZOE_0035

 

Condividi:
Tempo di lettura:1 min