Mi capita ogni anno, tutte le volte che frequento la fiera dedicata alla tecnologia di Berlino, che si chiama IFA: quando torno, impiego un sacco di tempo per liberarmi dall’idea che quella sarebbe per me la città ideale in cui vivere, forse insieme a Barcellona.

Sì, lo so, mi piacciono i posti brutti. Ho questa malattia fin da piccolo.

Condividi:
Tempo di lettura:2 min