La scorsa domenica ho raggiunto un risultato di cui sono particolarmente orgoglioso: con un breve viaggio a Matera ho visitato l’unica città italiana che ancora non avevo visto.

Matera, come probabilmente già saprete, è la capitale europea della cultura nel 2019 e rappresenta un ponte perfetto a cavallo tra i sassi e il 5G, che arriverà sperimentalmente nei prossimi mesi e che sarà installato in anteprima nella città lucana.

I sassi di Matera

I sassi di Matera: una storia incredibile

Quando ero più piccolo e sentivo parlare dei sassi di Matera, pensavo che la città avesse una zona in cui c’erano solo rocce e solo più tardi scoprii che in realtà con “sassi” si indicavano i quartieri dove le case erano in parte scavate nella roccia e in parte invece completate con opere di muratura.

Fu proprio in quella occasione che venni a conoscenza dell’incredibile evoluzione di quella zona della città che negli anni 50 venne svuotata per decreto. Circa 18.000 persone trasferite in modo più o meno coatto dalla loro residenza ad una nuova area della città costruita proprio per quell’esodo di massa.

Condividi:
Tempo di lettura:2 min