ALLO STADIO PER CR7: INCONTRO CON UN ALIENO

Oggi ho accompagnato il nanetto di casa, che è acceso tifoso della Juve, a Verona per vedere CR7 nella prima partita di campionato tra Chievo Verona e Juventus.

Un match a Verona è sempre un piacere, soprattutto se volete viverlo in serenità con la famiglia. Oggi ero a stretto contatto con tifosi del Chievo, in mezzo a molti tifosi della Juve e la convivenza tra i due mondi era del tutto pacifica e serena.

Ma come detto il vero motivo per un viaggio fino a Verona era l’occasione di vedere in un luogo relativamente vicino la prima partita ufficiale in serie A di CR7.

Non serve che ve lo racconti io cosa e chi è Cristiano Ronaldo, ma vi assicuro che vederlo dal vivo per la prima volta vi lascerà senza fiato, anche se della sua squadra non ve ne frega niente, come nel mio caso.

Un extra terrestre, un atleta mostruoso che fa cose incredibili con una semplicità che è semplicemente disarmante. Quello che vi stupirà, se lo vedrete in prima persona, sarà la trasformazione della palla quando è ai suoi piedi: sembra gommapiuma, leggerissima, praticamente incollata ai suoi piedi come se un magnete riuscisse a trattenerla in modo quasi magico.

Anche in una partita come oggi, in cui non ha fatto cose che hanno cambiato la partita, valeva la pena pagare il biglietto per vedere questo modo di interpretare il calcio.

Impressionante soprattutto vedere cosa questo giocatore si porti dietro: nel settore dello stadio in cui mi trovavo, il 10/15% dei tifosi era straniero ed era lì solo per lui.

Se vi capitasse l’occasione di vederlo dal vivo, se vi piace il calcio, non perdetela. Se è lo sport più bello del mondo, probabilmente è grazie ad atleti di un altro mondo come questo.

Volete un motivo in più per andare allo stadio a vedere il Chievo Verona?!?

CR7

Perché è l’unico posto al mondo dove potrete mangiare il pandoro il 18 agosto senza sentirvi un po’ strani… 😀