Con la calma del giorno dopo, ecco il mio grazie per tutti voi che avete voluto partecipare ieri al Blog Party 2018, è stata una giornata divertentissima!

Condividi:
Tempo di lettura:1 min

Ve lo dico, ormai ci siamo! Manca pochissimo all’appuntamento con il Blog Party 2018. 
Se non ricordo male è l’appuntamento 1382, o quanto meno a me sembra che siano passati 1.000 anni dalla prima volta, ma so benissimo che in realtà non è così.

Domenica, all’ora di pranzo, ci troviamo tutti insieme appassionatamente all’Agriturismo La vecchia Stalla, dove sono felicissimi di ospitarci, perché non hanno mai visto un recisione nella loro vita.

Condividi:
Tempo di lettura:1 min

Keep Calm and Confirm! abbiamo un luogo dove celebrare l’appuntamento annuale con il blog party, adesso cerchiamo di mettere tutto in ordine e di fornire tutte le informazioni necessarie per partecipare all’evento.

Qualche settimana fa vi avevo chiesto di votare per un ristorante dove fare il nostro raduno annuale, ma purtroppo entrambi i posti selezionati nel frattempo si erano riempiti, motivo per cui avevo espresso qualche momento di sconforto nei giorni scorsi.

Abbiamo prontamente trovato una soluzione, con una destinazione a pochi chilometri dalla prima meta individuata, sono circa 30 minuti da Milano, a brevissima distanza dall’autostrada A7.

Condividi:
Tempo di lettura:4 min

Ve lo dico, il Blog Party è sempre momento divertente, ma quest’anno è un motivo di stress infinito. 

Non per il blog party in sè, ma perché si infila in mezzo ad una serie interminabile di weekend in cui c’è qualche impegno professionale tra l’inderogabile e l’impossibile.

Cercate di non farvi trarre in inganno dalla mia innata capacità di bluffare: anche quando sembro intento a non fare niente, in realtà sono magari in trasferta per qualche impegno di lavoro in cui coinvolgo anche la famiglia!

Da agosto ad oggi, non c’è stato un solo fine settimana in cui mi sia dedicato al mio sport preferito, lo sfondamento del divano. 

Condividi:
Tempo di lettura:1 min

È un po’ di tempo che mi gira in testa un pensiero ricorrente, che mi piacerebbe condividere.

Da quando sono nato sento dipingere il nostro paese come il peggiore del mondo, o quasi. In qualunque momento, a qualunque livello, il mantra che si sente ripetere è che siamo un disastro globale. Avete presente quando qualcuno in tv, alla radio, sui giornali comincia una frase con “in questo paese…”‘?!?

Sono i professionisti del disastro, quelli per cui è tutto brutto, se una cosa può andare male sicuramente accadrà, qualunque cosa si cominci a fare tanto poi andrà in vacca.

Ma è davvero così? Io comincio a dubitarlo.

Entro spesso in contatto, grazie al mio lavoro, con realtà che dicono esattamente il contrario.

Condividi:
Tempo di lettura:5 min

Qualcuno pensava che il tempo sarebbe passato senza che io me ne ricordassi, ma la cosa è impossibile per due ragioni: Antonella e Cristiana, due delle colonne del Blog Party, non me lo avrebbero permesso, la seconda è che il reciclone è un momento imperdibile della mia esistenza.

Cosa è il blog party

Penso che la spiegazione sia quasi inutile, il nome dovrebbe spiegare tutto, ma mai dare nulla per scontato.

Blog Party è un appuntamento annuale tra coloro che da anni consumano le pagine del mio blog. Dovrei anche fare un mea culpa perché non lo seguo come riuscivo a fare in passato, ma rimane sempre un “piezz’e’core”, l’affetto  è immutato, sia per le storie che contiene che per le persone che lo leggono.

E’ un pranzo, che fissiamo in un posto conviviale e per niente formale, dove passiamo qualche ora di sano cazzeggio per il piacere di stare insieme.

Condividi:
Tempo di lettura:2 min
Page 1 of 621234102030...Last »