Categorie
storie

Chiari segnali del bisogno di ferie

Ore 7. Mi preparo ad uscire di casa, prendi le chiavi della vespa, quella della porta e quelle della macchina perché ho attaccato al portachiavi il badge per entrare in ufficio.

Mentre scendo le scale indosso il  asco così accelero i tempi.

Quindi esco di casa, prendo in mano il portachiavi della mia auto, apro la portiera e salgo a bordo con il casco in testa.

A motore acceso, mentre stavo per infilare la retromarcia mi sono accorto che forse qualche cosa non tornava.

Quando arriva il 6 agosto? 🙂

Categorie
storie viaggi

C’è speranza

Ieri pomeriggio chiamano amici e mi segnalano che il loro figlio di ritorno da una vacanza studio in Inghilterra ha perso il telefonino in aeroporto.

Quello di Londra. Non Trapani Birgi, per dire.

Mi chiedono una mano, nel timore di non riuscire a capire bene cosa dicessero loro in inglese chiamando la struttura e mi segnalano che il figlio è sicuro di aver lasciato il suo iPhone 5C nel negozio Dixon Travel.

Chiamo il negozio: mi risponde una commessa gentilissima, che mi conferma di aver visto un messaggio dei suoi colleghi affisso in bacheca con cui si avvisava di aver trovato il telefono e di averlo girato all’ufficio oggetti scomparsi.

Quindi si offre di darmi il numero dell’ufficio. Chiamo una prima volta, nessuna risposta e invio subito una mail.

Dopo due minuti, però, provo a richiamare e mi risponde una signorina gentilissima che mi chiede una descrizione dell’oggetto perso; la fornisco e la signorina cerca nel database, qualche secondo e mi dice di aver trovato un telefono che corrisponde alla descrizione.

Per essere sicuri che sia quello giusto, mi chiede il pin del telefono; una volta confermato, mi spiega la procedura: mi avrebbe dato un codice da usare nel sito dell’aeroporto per richiedere la spedizione a casa, che sarebbe avvenuta automaticamente subito dopo il pagamento con carta di credito, fatto sempre on line.

Spiego alla signorina che sto usando un vivavoce e non riesco a scrivere, ma le ho mandato una mail poco prima; controlla sul computer, trova il mio nome e dopo un minuto mi scrive tutta la procedura via mail.

Faccio tutto ciò che è indicato e dopo poco mi arriva un’altra mail della stessa persona per confermare che la procedura è stata fatta in modo corretto e che è tutto pronto alla spedizione.

Ancora qualche minuto e arriva il numero di tracking della spedizione, in partenza questa mattina. C’è speranza che un inconveniente di viaggio non diventi un incubo, ma fate molta attenzione a dovete volete fare i distratti!

Provate a perdere un telefono a  Fiumicino e poi fatemi sapere…

 

 

Categorie
storie

Sono un po’ stanchino…

Sarà la sveglia alle 5 del mattino per la diretta delle 6, sarà il momento un po’ particolare, ma sono un po’ stanchino…

 

Può essere che le batterie siano un po’ scariche anche per l’idea che mi ero fatto di andare in vacanza a luglio, ma la sostanza è che sono davvero in riserva spianata.

Per la prima volta, dopo aver ostentato chiara indifferenza, guardo con occhio curioso le pubblicità degli integratori minerali che imperversano in questa stagione.

E se fosse solo l’età?

Con questo amletico dubbio e con l’immagine di una spiaggia e di un lettino che è ormai stampata nella mente a tempo pieno,  mi preparo per il weekend.

Categorie
storie

Un regalo meraviglioso: Avengers

Non so nemmeno a chi dire grazie,  ma in qualche modo lo devo fare.

Questa mattina è arrivato il mio ufficio un pacchetto anonimo, senza riferimenti particolari, con al suo interno una copia di questa pubblicazione che immagino sia datata agli anni 70, ancora non ho controllato nel dettaglio.

Abbiamo perso da poco il protagonista maschile di agenti speciali, il nome italiano di questa serie, Patrick Macnee, ma secondo me il ricordo rimarrà indelebile a lungo e poi non dimentichiamo che abbiamo ancora tra noi il mito di Dianne Rigg.

Grazie, misterioso donatore.

Categorie
storie

Grazie, grazie, grazie a tutti!

Sta diventando una tradizione consolidata quella del mio ringraziamento nel “day after”, il giorno dopo il nostro Blog Party, che ieri si è tenuto ai confini del lago di Garda.

20150705_145839

Questa una parte della tavolata che ieri ha raccolto una ventina di eroi, che sfidando il caldo ha ripetuto quella che è ormai una gradita tradizione.

Una certezza: il prossimo blog party si terrà a fine maggio o a settembre 2016. No mas a luglio, temperature troppo alte che rendono una tortura il consumo di cibo e la vita all’aria aperta!

Grazie a tutti quelli che hanno partecipato, anche a nome della persona più coccolata della giornata.

20150705_145855

Il pinocchietto qui sopra è stato viziatissimo da tutti i regali di ieri e ha passato la serata in casa con l’ombrello aperto perché doveva fare le prove per quando pioverà. (Per chi non c’era: ha ricevuto – tra i vari doni – un ombrello speciale di Cars…)

20150705_155645

Spettacolare questo scorcio di terra a due passi dal lago di Garda, oltre al piacere di vedersi c’è stato quello di una nuova stupenda scoperta.

All’anno prossimo, in giornata dal clima mite e un filo di aria in più!

Categorie
storie

Recicloni del lago, stiamo arrivando!

Ormai ci siamo! Mancano poche ore, quasi minuti al momento in cui ci troveremo per il blog party, qualcuno di voi leggerà magari al ritorno.

image

I recicloni sono pronti, quest’anno abbiamo oggetti spettacolari.

Mi devo solo ricordare chi abbia avuto il coraggio di regalarli.