image

Oggi per la prima volta nella mia vita sono venuto ad Arenzano con la famiglia, appena dopo Genova. Sono passato a trovare Cinzia fabrizio ed Enrico che non vedevo da un po’

Credo di non essere mai stato messo in stato di shock come da questo posto, ma dovevo accorgermene subito che qualcosa non tornava.

Ecco il cartello che indica l’accesso alla Spiaggia. Ammazza! Dice uno che arriva, ma dove sono? Alle Maldive? Ecco, ma poi arriva la vera verità e compare la spiaggia.

image

C’é qualcosa che non torna, ma che dite? Il resto dello shock nella prossima puntata.

Condividi:
Tempo di lettura:1 min

Sono abbastanza impressionato dal trattamento che il telegiornale de LA7 sta riservando a Beppe Grillo. Quando uno cerca il significato di faziosità dovrebbe fare un giro sulle frequenze del TG diretto da Mentana, sulla televisione di proprietà di Telecom, per altro in vendita da tempo ma che nessuno per ora si compra.

E’ lo stesso tg che tempo fa, quando Fini ruppe con zio Silvio, seguì la nascita del terzo polo con dirette e speciali come se fosse la salvezza del mondo, salvo poi scaricarlo e farlo sparire quando si é accorto che il seguito era ben più basso delle aspettative.

E’ lo stesso notiziario che ci diceva che solo la cacciata di Berlusconi avrebbe ridotto lo spread, che oggi é più alto di allora. Il che non significa che rimpiango Berlusconi e i suoi seguaci, ma che ciò che ci veniva detto non era esattamente vero.

Oggi quel tg quando parla di Grillo ha un atteggiamento strisciante, mai da impatto frontale. Sono le sfumature, i dettagli, gli aggettivi che fanno la differenza. Quale é la colpa di Grillo? Di non offrirsi al contraddittorio tv. Però io ho un’idea di democrazia per cui i politici devono rispondere al popolo, non a lilly gruber.

Nel 2012 il web ha spazzato via gli intermediari, che semplicemente non servono più a molto per parlare con il proprio “popolo”. Ecco perché a Beppe Grillo la tv non conviene, perché ci sono mezzi semplicemente più efficaci e più veloci per diffondere il suo pensiero senza le distorsioni dei mezzi di informazione. A volte Grillo dice cazzate (dal mio punto di vista): quella dello stato che è peggio della mafia se la poteva risparmiare, ma di sicuro siamo capaci di capirlo da soli, senza che ce lo debba dire Lilly Gruber dall’alto delle 4 atmosfere di cui si è dotata di recente con rigonfiamenti quanto meno sospetti.

Oggi qualcuno però ancora non si é accorto del cambiamento. C’é speranza anche per loro, prima o poi ci arriveranno. Speriamo che nel frattempo ci risparmino la faziosità di alcuni commenti, sono diventati un po’ noiosi.

Condividi:
Tempo di lettura:1 min
Page 134 of 136« Prima...102030133134135136