L’altra sera ho partecipato alla serata Apple Music Live durante la quale si è esibito Daniele Silvestri.

E’ stata la quarta serata di una serie che arriverà fino a dopo l’estate, che ha già visto protagonisti Marco Mengoni, Gazzelle, i musicisti di Piano City Milano e ultimo in ordine di tempo proprio Daniele Silvestri,

Condividi:
Tempo di lettura:1 min

Adriano Celentano e i suoi seguaci inorridiranno. Loro vorrebbero Milano con le case di ringhiera e i panni appesi alle finestre come 60 anni fa. Io, che amo le case di ringhiera (un po’ meno i panni appesi) trovo invece che questa versione della città sia stupenda.

Scrivevo qualche giorno fa che trovo la nuova Milano straordinariamente bella. Oggi ero al Mudec, museo della cultura, e anche quella parte della città sembra rinata.

Queste sono le foto di Porta Nuova, nella parte di Viale della Liberazione, dove ci sono il Diamantino  e il Samsung District.

Stupenda

Condividi:
Tempo di lettura:1 min

Ma quanto sta diventando  bella Milano? Ormai è un treno che non si ferma più, ogni volta che guardi un dettaglio ti accorgi che c’è qualcosa di nuovo e di migliore.

Anche ieri sera, attraversandola per un evento della settimana della moda, facevo una comparazione con alcune grandi città europee e comincio a pensare che poche (nel complesso) siano così belle.

sdr

E non solo il centro è una perla, perché molte zone che erano buchi neri stanno diventando angoli che forse è troppo definire incantevoli, ma che trovo comunque belli. Certo, il centro è davvero notevole…

dav

Qui sopra trovate invece una gallery dedicata all’evento organizzato ieri per festeggiare i 10 anni di Vogue China. Armani, Della Valle, Luca Viscardi 😀 tutto il mondo della monda si è ritrovato a Palazzo Reale per un party dall’atmosfera speciale, per il posto in cui era organizzato, la Sala delle Cariatidi.

sdr

sdr

Valeva la pena andare alla festa anche solo per vedere quel magico posto.

Condividi:
Tempo di lettura:1 min

Non avevo mai visto a Milano questa forma di pubblicità, fatta su marciapiede! In realtà, così fatta, non ricordo di averla vista nemmeno altrove, ma senza dubbio sono io che ho memoria corta.

L’impatto è molto efficace, l’aspetto è tutto sommato sobrio e anche poco invasivo. Certo, poco adatta a chi ha la testa tra le nuvole… Voi avevate già visto questo format?

Condividi:
Tempo di lettura:1 min

21:00: a circa 13 ore e mezzo dal momento in cui sono uscito di casa sto ancora solcando una strada del Nord Italia, finalmente in direzione di casa.

Al termine di giornate come queste mi chiedo quando riuscirò a frenare un po’ e a vivere con un ritmo un po’ meno indiavolato:

9:00 Come tutti giorni, il momento più importante della giornata, quello che mi deve in diretta su radio number one.

12:00: finisce il programma e mi trasferisco a Monza, c’è la conferenza stampa ufficiale per lanciare la partita tra sky e i piloti di Formula 1 che si tiene mercoledì allo stadio brianteo. Siamo la radio ufficiale della manifestazione.

15:00: c’è un treno da prendere per andare ad un appuntamento importante a Torino. Appena arrivato, il tempo di un caffè, due minuti di relax e per aspettare un collega leggendo il giornale e poi via.

19:00: c’è ancora un treno da prendere per tornare verso Milano, poi bisogna prendere la macchina, per puntare verso casa.

20:00: sono a Milano, vado prendere la macchina al parcheggio, ma scopro che la macchinetta automatica, unica possibilità per uscire, accetta solo banconote di piccolo taglio.

A due passi c’è un bar, ma mi

dicono che hanno l’ordine di non cambiare denaro. Accanto c’è un supermercato, entro e mi dicono che non hanno la possibilità di cambiare il denaro se non previo acquisto.

Insisto leggermente, cercando di mantenere la calma, la commessa anziché € 20 mi restituisce € 15. Quando glielo faccio notare mi dice che non è possibile; nel momento in cui finalmente si convince di aver sbagliato, solo perché una collega conferma che non mi ha dato i soldi giusti, vuole ancora una volta una banconota da € 20.

Ottenuto finalmente il cambio, riesco a liberare la macchina dalla prigione sotterranea e partire verso casa.

In questo momento avverto una leggera stanchezza, è proprio vero che non ho più il fisico di una volta.

Allora, una volta, a questo punto sarei pronto per una cena e una seratina fuori.

Brutta cosa avvicinarsi alla terza età.

Condividi:
Tempo di lettura:1 min

Solo se dentro ci sono i Kasabian che presentano il loro nuovo disco!

Oggi ho partecipato ad una iniziativa originale, la presentazione del nuovo disco di Kasabian che si é tenuta a bordo di un tram, attraverso la città di milano.

Un modo originale per lanciare 48:13 che esce proprio in questi giorni.

Vi assicuro che in una giornata come questa non era difficile sentire il “calore” dei presenti nei confronti del nuovo disco.

20140610-180829-65309461.jpg

Condividi:
Tempo di lettura:1 min
Page 1 of 212